DATORE DI LAVORO | DOVERI | SICUREZZA SUL LAVORO | Contattaci | Links

I Datori di Lavoro

Siti

I Poteri del Datore di Lavoro

Il datore di lavoro è una delle parti coinvolte in un contratto di lavoro, il contraltare del lavoratore subordinato. Tale definizione è ampia, così come ampia è la categoria dei datori di lavoro dal momento che essa comprende imprenditori sui quali gravano le responsabilità di grandi aziende e soggetti che hanno stretto un rapporto di lavoro con collaboratori domestici.

Il datore di lavoro non è pertanto solo l'imprenditore che ha alle proprie dipendenze numerosi lavoratori, bensì chiunque assuma un dipendente verso il quale ha il diritto d'esercitare determinati poteri e al contempo deve ottemperare a specifici obblighi.

L'articolo 2086 codice civile recita che "l'imprenditore è il capo dell'impresa  e da lui dipendono gerarchicamente i suoi collaboratori" ed infatti il suo primo potere coincide con la direzione del lavoro da svolgersi in totale autonomia.

Il potere direttivo è alla base dell'organizzazione del lavoro finalizzata a rendere la produzione (intesa in senso lato) il più efficiente possibile ed esso si esplica in diversi modi.

Dove

In primo luogo il potere direttivo implica il riconoscimento della superiorità gerarchica del datore di lavoro e a seguire dei collaboratori da egli nominati sui propri dipendenti, fermo restando il riconoscimento di diritti fondamentali dei lavoratori che non possono essere discriminati, devono essere messi nella situazione di esprimere liberamente il proprio pensiero e non possono essere sorvegliati se nei modi previsti dalla legge e dallo Statuto dei lavoratori.

Il potere di vigilanza è un altro dei poteri riconosciuti al datore di lavoro che può vigilare sullo svolgimento del lavoro, pur nei limiti precedentemente citati, in merito ai quali ricordiamo come, ad esempio, lo Statuto dei Lavoratori vieti l'impiego di guardie giurate per sorvegliare i dipendenti (articolo 2) e di strumenti audiovisivi (articolo 4).

Ricordiamo, inoltre, il potere disciplinare che il datore di lavoro può esercitare nei confronti dei dipendenti nel caso in cui non rispettino i propri obblighi. In questi casi sono ammessi diversi tipi di sanzioni di rilevanza crescente, dal richiamo verbale fino al licenziamento disciplinare. 

Food
Visita i Nostri Portali
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio